Tipi di nodo

I tappeti persiani sono annodati prevalentemente con due tipi di nodo:
  • Gheivard, o Ghiordes, o Ghere torki (nodo turco, o simmetrico)
  • Senneh o Ghere Farsi (nodo persiano o asimmetrico.)
Entrambi sono annodati intorno a due fili dell'ordito, le estremità vanno a costituire il vello del tappeto.
spaziatore

Ghere Giofti o il doppio nodo

Questo nodo usa la tipologia dei Gheivard e Farsi, ma la sua particolarità è che al contrario dei due nodi citati che abbiamo visto usare due fili dell'ordito, questo usa tre o quattro fili dell'ordito.
Naturalmente questa procedura va a discapito della qualità e la resistenza e la conseguente durata del tappeto, poiché accelera la tessitura e va al risparmio dei materiali usati, quali lana o cotone.

Le origini di questo nodo derivante dal Caucaso risalgono al sedicesimo secolo, ma è da qualche decennio che con preoccupazione ne vediamo traccia anche nella Persia, specialmente nel tappeto Birgiand.
spaziatore

La compattezza dei nodi

La tecnica dei due nodi Senneh e Gheivard nei secoli ha subito migliorie, a tal punto di creare a veri e propri capolavori di tessitura. Per usare dei paragoni basta notare la manifattura di alcuni tappeti indiani del diciassettesimo secolo, che riportano dai 200 ai 400 nodi per centimetro quadrato.

Considerando che oggi nei laboratori artigianali dell'Iran un tessitore di tappeti ha l'efficacia produttiva che varia tra i 10.000 ai 14.000 nodi al giorno, possiamo calcolare i tempi necessari per la tessitura di quei capolavori nei secoli passati, in fine per paragonarlo ai tempi nostri si può dire che un tessitore professionista impiegherebbe una giornata intera per annodare una superficie peri a quello di un pacchetto di sigarette (200 nodi per centimetro quadrato), questo considerando l'uso della lana, se usasse la seta, ne farebbe la metà (400 nodi per centimetro quadrato).

Naturalmente non sono paragonabili alle manifatture recenti, i tappeti del passato non avevano l'esigenza della commercializzazione dei tempi nostri, nei tappeti di produzione recente troviamo 1500\1600 nodi per decimetro quadrato, questo per quanto riguarda tappeti di modesta manifattura, per quelli di media qualità ne vediamo fino a 2500 nodi per decimetro quadrato, e per tappeti fini di alta qualità possiamo trovare dai 3000 fino a 10.000/12.000 nodi per decimetro quadrato.

Perciò un tappeto di modesta qualità, ad esempio di dimensioni 2x3 (metri) e 1600 nodi per decimetro quadrato, che è annodato da una singola persona, considerando la produttività che va dai 10.000 ai 14.000 nodi al giorno, sarà annodato in 22 \23 giorni solo per la tessitura, escludendo tutte le altre fasi.
spaziatore

Le qualità dei tappeti in base ai nodi

Possiamo calcolare i nodi, o per il loro numero a decimetro quadrato, oppure con l'unità di misura chiamata RAJ, che sarebbe il numero di nodi in sette centimetri lineari.

Qualità in base ai RAJ
25 (o ancora meno) molto poveri
27 poveri
30 accettabile
35 medio
50 buono
60 ottimo
70 eccellente
80 superbo
90 maestoso

While, guys used to maintain pocket watches. The traditional design of replica watches sale timepieces that we see and wear today were brought by Louis Cartier. Examples of such replica watches include "gondola" created by Patek Philippe and "Tank" released by Louis Cartier. Amongst the numerous names in the breitling replica sale market was one of Audemars Piguet and Vacheron Constanin. These rolex replica sale were capable to keep track of lunar phases, months and days. But there is no need for you to lower your sight, as there is a more than feasible solution to this conundrum. fake watches are the best alternative for those who do not have filled pockets, but still wish to look elegant and extravagant. People not used to wearing fake rolex sale may raise some eye brows, but after setting their eyes on one of these fine pieces, they will certainly join a vast majority which prefers designer replica watches to original and expensive ones.